Questo particolare santuario, noto anche comeCristo davanti ad Anna Gerusalemme di Toscana, si trova a pochi chilometri da Montaione, al centro di una vasta area boscosa dove, all’inizio del Trecento, il frate Vivaldo Stricchi da San Gimignano si ritirò a vita eremitica scegliendo come dimora il cavo di un castagno.

In questo luogo così ricco di spiritualità, tra il 1500 e il 1515, Fra Tommaso da Firenze fece costruire un complesso di cappelle e tempietti decorati con terrecotte policrome ispirate alla vita e alla Passione di Cristo e disposti in maniera da riprodurre in scala ridotta la planimetria della Gerusalemme del tempo. Grazie ad una bolla di Papa Leone X che concedeva l’indulgenza a chi visitava San Vivaldo, questo santuario immerso nella natura divenne meta di pellegrinaggio sostitutivo per tutti coloro che non potevano sostenere il viaggio vero e proprio in Terrasanta.

Oggi come allora si possono ammirare le cappelle in stile classicheggiante con le loro straordinarie terracotte di scuola robbiana e godersi un momento di riflessione nella tranquillità di questo luogo senza tempo.


Sacro Monte di San Vivaldo
Loc. San Vivaldo – Montaione
0571699255 (Uff. Turistico Comune Montaione)
0571.699267 (Uff. Cultura Comune Montaione)
www.montaioneintuscany.it


Offerte

Eventi

Menu