Santa VerdianaA pochi passi dal Santuario dedicato a Santa Verdiana, protettrice di Castelfiorentino, questo museo espone opere d’arte, arredi e codici miniati provenienti dalle chiese del territorio e in gran parte donati come segno di devozione alla santa.

Assolute protagoniste delle sale dedicate ai dipinti del XIII e XIV secolo, sono la tavola a fondo oro, dipinta da un anonimo pittore senese, che rappresenta la più antica immagine conosciuta di Santa Verdiana e la famosa Madonna col Bambino di Cimabue, dove gli elementi stilistici di tradizione bizantina convivono con i primi segnali del rinnovamento della pittura che avverrà a partire dal XIV secolo. Insieme a queste si possono ammirare altre eccezionali opere dello stesso periodo come la Croce attribuita a Corso di Buono e la Madonna col Bambino di Taddeo Gaddi in cui si nota chiaramente l’influenza della pittura di Giotto.

Dopo aver osservato la straordinaria esposizione di codici miniati e di sculture, tra cui il gruppo ligneo trecentesco dell’Annunciazione di Mariano d’Agnolo Romanelli, la visita continua con la sala dedicata alla pittura fiorentina dalla fine del XIV fino al XVI secolo e termina con la sezione dedicata agli arredi e alle preziose oreficerie, molti dei quali in origine conservati presso il vicino Santuario.


Museo di Santa Verdiana
Propositura Collegiata
Via Timignano 1, Castelfiorentino
tel. 0571 64096

Offerte

Eventi

Menu